Foto di Sebastijan Vojvoda

 

Da Poesie scritte sul retro di scontrini (Fallone Editore, 2018)

III

C’è un lama inciso su un piatto di rame,
da qualche parte c’è una porta aperta
e forse anche la ragazza che amo.
Nella mia stanza un pavone passeggia,
dipinge l’aria
con ogni gesto rubato al silenzio,
io intanto penso a qualcosa che ho visto
ma non ricordo bene cos’è stato.
Forse era un sogno.
Sta di fatto però che ultimamente
niente mi sembra reale, io sogno
eppur son sveglio,
poi vaglio il peso e veglio fino a che
non m’addormento e nuovamente sogno.

IV

Un dio pentito mi offriva da bere
per poi svignarsela senza pagare,
mi adesca allora e s’avvicina bella
una ninfa un po’ tossica e anoressica.
Mi chiede rime amorose e bucoliche
e le bevande che mi porge, alcoliche,
le bevo senza chiedermi il perché.
È un angelo dalle ali in nero lattice,
al collo una collana e un amuleto
(quale segreto cela questo simbolo?),
e mentre penso a quale sia il suo dramma
propone di appartarci insieme in bagno.
Accetto, ma al momento decisivo:
due di picche (non c’ho il preservativo).

V

Fiore appassito,
perché non mi racconti il tuo passato?
La tua bellezza estinta mi ha ammansito.

VI

Cose che non sopporto

Quando dall’accendino la pietrina
focaia salta e non ho più da accendere;
se mi tocca salire per poi scendere
tutta la notte fino alla mattina.

Quella poesia anemica nemica
di ogni sana espressione veritiera; i
sabotatori del sabato sera; i
ladri di quotidiani la domenica.

L’alterna assurda arsura alla mia gola.
L’odierna attesa agli sportelli chiusi
della speranza; gli inutili abusi
della pazienza mia che adesso sgocciola.

Quando i miei passi sono frasi fatte
e la via da me percorsa m’inghiotte.

 

Alessandro Salvi (Pola, Croazia, 1976) vive a Rovigno, in Istria. Ha pubblicato: I fori nel mare (En Avant! Produzioni,2011); Rominjaju mravi mesožderi i druge sitnice (Apeiron 2011, edizione bilingue italiano-croato); Santuario del transitorio (L’Arcolaio 2014); Poesie scritte sul retro di scontrini (Fallone Editore 2018).
È stato segnalato su Specchio e Tuttolibri de La Stampa di Torino. Incluso in opere collettive e antologie, tra le quali: Il segreto delle fragole (LietoColle 2009) e Laboratorio in differita vol. 3, 2013-2015 (IRLP 2016). Suoi scritti sono apparsi su riviste e litblog: Poetarum Silva, Capoverso, L’area di Broca, La Battana, Le Voci della Luna e Il Segnale.

(Visited 2 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *