da Ero Maddalena (Puntoacapo 2013)
[…]
chi sono chi ero per carità
pensiero dammi forza
certezza dammi poi ricorda
una salita irta rovinosa
dietro a tutta quella gente
ad un uomo alla sua croce
la sua voce si è fatta fioca
e quella frusta come schiocca
le ferite della carne son le sue
e son le mie me le sento
una ad una e sua madre
che sorreggo mentre cade
*
la sorreggo per le spalle
per lo scialle che riannodo
poi un chiodo dopo l’altro
conficcati nelle ossa
su due pali stagliati al vento
mentre un lampo rinnega il cielo
poi lo rompe poi lo squarcia
è finita la sua marcia la nostra
resta sospesa la fede non serve più
Gesù, Gesù chiede da bere
perché è stato abbandonato
il soldato ride scherza se ne burla
*
sa che è l’ultimo respiro
come me come la folla
che attendiamo quella morte
la sua morte la nostra
arriverà dal fondo dalla terra
come pietra di miniera
scavata gettata in grembo
alla storia al tempo al luogo
che gli dettero la gloria
poi il dileggio
lo sfogo rimasto memoria
la mano che non si alza più
*
Gesù, Gesù fissi gli occhi al cielo
nel gelo che tutto avvolge
non lasciarci qui a tremare
non lasciarci guardare
il dado che vince la tua veste
sentire il tuo nome bestemmiare
non lasciarmi ti prego il lutto
la bestia che sento dentro
il frutto del mio malanno
non lasciarmi a rinnegare
cadere in nuove seduzioni
fammi morire oggi con te
*
è un nome che cerco
dall’amica che invoco
l’amica dal camice bianco

tu devi saperlo
tu che mi hai aperto
i cardini di questo tempio
o forse amica non eri
non lo so più spesso mi leghi
anche tu come lui non mi spieghi
perché so gridare forte
so sputare nel tuo viso di Madonna
so maledire il tuo essere donna
*
la notte è un giardino
la sento qui fuori dalla mia tana
chiedermi le parole
del voto mio al silenzio
stagnante acqua di tragedia
prefiche in coro assordante
nemiche della mia voce
cantano remissione sottomissione
cantano e dolore
che ci faccio in questa strada
dov’è dunque la mia casa
il mio tempo il mio potere
[…]
Cinzia Demi è nata a Piombino (LI), lavora e vive a Bologna, dove ha conseguito la Laurea Magistrale in Italianistica. E’ operatrice culturale, poeta, scrittrice e saggista. Dirige alcune collane di poesia e insieme a Giancarlo Pontiggia l’appena nata Collana di poesia under 40 Kleide per le Edizioni Minerva (Bologna). Cura per il sito culturale francese Altritaliani la rubrica “Missione poesia”. Per l’Università di Bologna collabora con il Centro di Poesia Contemporanea, la Festa della Storia. Tra le pubblicazioni ricordiamo: “Il tratto che ci unisce” (Prova d’Autore, 2009); “Incontri e Incantamenti (Raffaelli, 2012); “Ero Maddalena” e “Maria e Gabriele. L’accoglienza delle madri” (Puntoacapo , 2013 e 2015); “Nel nome del mare” (Carteggi Letterari, 2017). Realizza con i suoi lavori eventi di drammaturgia con letture interpretative, musica e arti varie. Tra gli artisti con cui ha lavorato figurano: Raoul Grassilli, Ivano Marescotti, Diego Bragonzi Bignami, Daniele Marchesini. E’ organizzatrice e curatrice di diversi eventi culturali. Tra i più recenti: “Un thè con la poesia”, ciclo di incontri con autori di poesia contemporanea, presso il Cafè Marinetti dell’Hotel Majestic “già Baglioni” di Bologna (quinta edizione nel 2018). Nel novembre del 2017 le viene conferito il Premio Italia Donna per la Poesia con premiazione a Roma ai Musei Capitolini. E’ presidente dell’Associazione Culturale “Estroversi”.

(Visited 4 times, 1 visits today)