Poesia del nostro tempo presenta l’Archivio virtuale de L’Italia a pezzi. Antologia dei poeti italiani in dialetto e in altre lingue minoritarie.
Franca Grisoni è nata nel 1945 a Sirmione (BS), città in cui vive. Scrive per «Il Giornale di Brescia» e per varie riviste. È unanimemente considerata tra le massime voci della poesia italiana. Ha esordito con la raccolta in dialetto sirmionese La Böba (San Marco Dei Giustiniani, Genova 1986) Premio “Bagutta”. nella sezione “opera prima”. Seguono: El so che té se te (Pananti, 1986), Premio “Empoli”; L’Oter (Einaudi, Torino 1988); Ura (Pegaso, 1993); De chi (Scheiwiller, Milano 1997), Premio “Viareggio”; La giardiniera (Comune di Ancona-Centro Studi Franco Scataglini, Ancona 1998); La giardiniera (ed. accresciuta, L’Obliquo, Brescia 2001); Söl taol (Pulcinoelefante, Osnago 2002); L’ala (Liboà, Dogliani 2005), Premio “Biagio Marin”; Nel tempo di Mattioli (L’Obliquo, Brescia 2007); Passiù (L’Obliquo, Brescia 2008); Poesie (Opera omnia, a cura di P. Carmignani, Morcelliana, Brescia 2009), Premio “Salvo Basso”; Compagn (Morcelliana, Brescia 2012); Medea (L’Obliquo, Brescia 2012); L’ös (L’Obliquo, Brescia 2013). (Alessandro Burbank)
 
Da L’ala
Ne ’na parola
Ne ’na parola
se pöl aca polsà.
Con ’na parola
sula el m’ha ciapat
e l’èra giöna
po’ ’l gh’à pö parlat.
Basta. Nient’oter
e no ’l gh’è pö. L’è nat.
Ne ’na parola
piena ’l n’ha lasat
giöna che töl
ne l’ale dei so bras.
In una parola.// In una parola / si può anche riposare. / Con una parola / sola mi ha presa / ed era una / poi non ha più parlato. / Basta. Nient’altro / e non c’è più. È andato. / In una parola / piena mi ha lasciato / una che prende / nelle ali delle sue braccia.

(Visited 15 times, 1 visits today)