Appuntamenti

Sabato 19 maggio 2018, alle ore 1800, presentazione di Argo Confini presso la Libreria slovena di Piazza Oberdan, a Trieste, con Christian Sinicco, direttore di Poesia del nostro tempo, Giuseppe Nava, responsabile della sezione sul dialetto, i poeti Barbara Grubissa e Marko Kravos, che presenteranno i propri testi presenti all’interno del volume. L’incontro è all’interno della rassegna LA SCONTROSA GRAZIA, a cura di Sandro Pecchiari, Federico Rossignoli e la Samuele Editore.

Domenica 10 giugno 2018, alle ore 19.30, presentazione di Argo Confini a PAROLE SPALANCATE – FESTIVAL INTERNAZIONALE DI POESIA DI GENOVA, presso il Salone dei Resilienti, Cortile Maggiore di Palazzo Ducale, Sala Spazio Aperto / Sala Art Commission. Con reading collettivo di Azam Bahrami (Iran) e Anselmo Roveda, di Valerio Cuccaroni e del gruppo di poesia dei Mitilanti: Andrea Bonomi, Andrea Fabiani, Filippo Lubrano, Alfonso Pierro e Francesco Terzago.

 

*
Durante gli incontri verrà illustrato il volume, fresco di stampa per Istos Edizioni (Pisa), la nascita del progetto Poesia del nostro tempo, gli spazi e le modalità di diffusione della poesia da parte della sua redazione, nata dal team di poesia della rivista Argo e sviluppatasi autonomamente negli ultimi anni con la nascita degli Annuari di poesia e di questo blog, fino alle ultime sfide assieme a numerosi partner.
Si parlerà dei poeti presenti nella pubblicazione e ci sarà una lettura di testi selezionati.
Argo Confini è un viaggio nella poesia dell’Europa, del Mediterraneo e del Medio Oriente, fino a Messico, Argentina e Cile: paesi che vivono forme diverse di crisi e di conflitto, dove i poeti raccontano la vita. Lotte, migrazioni, distopie della globalizzazione, libertà che mancano, muri e confini che si vogliono superare fisicamente ma anche mentalmente, in primo luogo attraverso l’arte della parola.
Nel volume Argo Confini si concretizza il progetto Poesia del nostro tempo, uno spazio di riflessione per favorire l’incontro tra scritture, popoli, orizzonti di pensiero e di vita.
*
Il golfo persico è mio nonno.
Il nonno è epilettico e ha la bava alla bocca
Sale le colline sabbiose e con il bastone e colpisce il Karun
Che ci nutre con le sue piccole barche.
Mia madre legge poesie in russo per i marinai del Volga.
Io danzo a piedi nudi sulla Gave khuni
Sciolgo i miei capelli nelle acque di Bandar, giungono all’Alahmar
E il nero del kajal delle ragazze arabe arriva fino alla sete delle terre africane.
Io sono epilettica, con la bava alla bocca vicino al Danubio
E mi perdo in mezzo ai mari del nord
Tutte queste gocce sono la mia grande eredità che scorre in me
E penso che anche tu possa sentire il loro gusto salato
Nessuna luna, nessuna pianura nebbiosa è lontana da me,
Ho solo le mani corte e ancorate nel Ganj
È senza una dimora la Lanj
Che ogni mattina insegue la direzione del vento
Io sono la sorella di tutte le acque del mondo.
(Azam Bahrami, in Argo Confini, Istos 2018)

Reixe

pèrdise comme reixe de röe,
inta tæra,
e
ascóndise tra prie
e
erboi bruxæ da-a sâ do mâ
e
tegnîse, comme l’è poscìbile, a-a memöia

sovente me vëgne de pèrdime
tra e maxee
e e ramme frascose da stæ
quande a badaluffa
a piggia drento pe intrego

e alantöa
me spegio inte çexe
e attreuvo,
mæximo e cangiou,
o mæ möro ch’o l’ammia drito in fondo da stradda

Radici – perdersi come radici di rovere, / nella terra, / e / nascondersi tra le pietre / e / gli alberi bruciati dal sale del mare / e / tenersi, come è possibile, alla memoria // sovente mi viene da perdermi / tra i muri a secco / e i rami rigogliosi dell’estate / quando la baruffa / ti prende dentro per intero // e allora mi specchio nelle ciliegie / e trovo, / identico e cambiato, / il mio volto che guarda dritto in fondo alla strada.
(Anselmo Roveda, in Argo Confini, Istos 2018)

*
L’Annuario di Poesia Argo Confini è stato presentato

– il 23 marzo 2018 presso il Teatro Lux di Pisa, da Carlo Scorrano (Istos edizioni) e dal redattore di Poesia del nostro tempo e Argo, Fabio Orecchini, nella rassegna LUNGO IL CONFINE promossa dall’associazione L’Altro Diritto Pisa in collaborazione con Fuco – Fucina Contemporanea, Libera Pisa, Emergency Pisa, Amnesty International – Gruppo Italia 010 Pisa, Sism – Area Human Rights & Peace, Africa Insieme e Associazione Controluce.

– il 4 aprile 2018, presso la Biblioteca Guanda di Parma, Rossella Renzi, responsabile della sezione Argolab dell’Annuario di Poesia, e Francesco Terzago, art director di Poesia del nostro tempo, hanno presentato il volume Argo Confini, ospiti del poeta Luca Ariano.

– l’11 maggio 2018, alle ore 19.00, presso il SALONE DEL LIBRO DI TORINO, STAND REGIONE TOSCANA PAD 3 S25-R26, con letture di Azam Bahrami e Anselmo Roveda, a cura di Silvia Rosa.

(Visited 64 times, 1 visits today)