Poesia del nostro tempo presenta l’Archivio virtuale de L’Italia a pezzi. Antologia dei poeti italiani in dialetto e in altre lingue minoritarie.

Anna Maria Farabbi è nata nel 1959 a Perugia dove risiede.Tra le sue opere in poesia: In nomine, Due Lire 2008; Il canzoniere Larosaneltango, Studio Calcografico Urbino 2008;La neve, Il Pulcino Elefante, La luce esatta dentro il viaggio, Aljon 2008. Tra le opere in prosa: Nudità della solitudine regale, Zane Editrice 2000; La tela di penelope, Lietocolle 2003. Saggistica e traduzioni: Le alfabetiche cromie di Kate Chopin, Lietocolle 2003; Un paio di calze di seta, Sellerio 2004. Presso Edizioni alphabeta Verlag: La magnifica bestia/Das prächtige wide Tier, poesia, 2007, II lussuoso arrazzo di Madame d’Aulnoy, fiabe, 2009.
 
Contabilità dell’amore
Giusto na cantatina sott’ala fenestra
ntra che la neve me gela
l’amore nbocca.
 
La cicalina brilla ncla gola sciuerta
lsu ncantesimo contro l’inverno
e pu fatta
lascia cadé la soletudine dle lune
e la scortsa del fieto
nterra.
 
Canto: magno la notte e la morte.
Paro la mi festa.
 
Giusto una canzoncina sotto la finestra / mentre la neve mi gela / l’amore in bocca. // La cicalina brilla con la sua gola scordata / il proprio incantesimo contro l’inverno / e poi scoppiando / lascia cadere la soletudine dell’inquietudine / e la buccia del fiato / in terra. // Canto: mangio la notte e la morte. / Pascolo la mia festa.
 
(Visited 35 times, 1 visits today)